Dieta Dimagrante Drastica Cosa fare

federpsi.it
federpsi.it
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

La differenza tra la dieta dimagrante e la dieta di mantenimento è che mentre la prima ha lo scopo di fare perdere peso, la seconda aiuta a mantenere il peso costante.

La dieta di mantenimento viene seguita principalmente da persone che hanno perso numerosi chili con una dieta dimagrante e che, una volta raggiunto il peso forma, devono continuare a tenere sotto controllo l’alimentazione per mantenerlo.La dieta di mantenimento ha anche lo scopo di aiutare gradualmente il fisico ad abituarsi ad avere un buon livello di metabolismo pur mangiando in maniera normale.

La persona in sovrappeso che affronta una dieta dimagrante fa un grande sforzo, sia fisico, sia mentale per modificare drasticamente le proprie abitudini alimentari. Attraverso una dieta ipocalorica che nella gran parte dei casi viene seguita per vari mesi, riesce a perdere peso, inizialmente anche con una certa rapidità.

Una volta raggiunto il peso forma si arriva ad un momento molto difficile e delicato, sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista psicologico. Fisicamente, grazie alla dieta dimagrante, il metabolismo si è riequilibrato e ha dato buoni risultati, riuscendo a bruciare le calorie e i grassi. Ma al tempo stesso c’è il rischio che se si riprende troppo in fretta un’alimentazione normale (e quindi con calorie in più) si abbia l’effetto opposto di riguadagnare subito qualche chilo.

Dal punto di vista psicologico, dopo mesi di rinunce, preso dall’euforia di aver raggiunto il peso ideale, il soggetto potrebbe sentirsi tentato di concedersi qualche leccornia proibita di troppo e ricadere facilmente in una spirale di cibo in eccesso, vanificando i risultati ottenuti.

Ecco quindi che una buona dieta di mantenimento deve aiutare la persona che ha perso molti chili a sentirsi gratificata da alcune piccole concessioni per il palato, ma al tempo stesso abituandola ad avere sempre un’alimentazione poco calorica per poter mantenere il proprio peso.

Una dieta dimagrante drastica può essere utile per affrontare e contrastare i chili di troppo ma è bene che essa sia comunque ben bilanciata ed equilibrata per non causare effetti collaterali sulla salute. In un certo senso è giusto che una dieta sia drastica, soprattutto se si ha la tendenza ad essere auto-indulgenti e a sgarrare troppo spesso nell’alimentazione, concedendosi facilmente piccoli sfizi che possono diventare pericolosi per la linea.

A molti infatti capita di mettersi a dieta riducendo le porzioni e facendo varie rinunce, salvo poi chiudere un occhio troppo spesso sul cioccolatino, il pasticcino, il bis di pasta e così via. Di questo passo qualsiasi dieta è vanificata e non porta risultati, con conseguente frustrazione psicologica. Ecco quindi che una dieta drastica si rende ncessaria per tagliare tutti i ponti con i chili di troppo e con le tentazioni alimentari.

Una dieta deve quindi essere drastica nel senso che non deve concedere spazio ai dolci, ai grassi in eccesso, ai troppi alcolici e così via: bisogna che la dieta sia drastica soprattutto nella testa di chi decide di dimagrire! Ma è altresì importante che la dieta drastica sia però anche sana, equilibrata e comunque gratificante per il palato, per non generare troppo desiderio di cedere alle tentazioni.

Quindi è importante prendersi tempo per fare sempre la prima colazione, a base di ingredienti leggeri e naturali, come pane fresco con poco miele, frutta fresca, yogurt, thè o caffé. A metà mattina o metà pomeriggio è giusto concedersi una pausa con un frutto, mentre nei pasti principali è importante variare gli ingredienti in modo da fornire il giusto apporto di proteine, carboidrati, fibre. Non bisogna rinunciare alla pasta, ma semplicemente condirla con sughi leggeri, preferibilmente a base di verdura. La carne e il pesce devono essere cotti alla griglia, ai ferri o alla piastra senza bisogno di aggiungere grassi e lo stesso deve valere per i contorni di verdure, che devono essere di stagione e cotte in maniera naturale, per risaltarne il sapore originario. Una volta alla settimana è giusto mangiare uova o formaggi.

Inoltre è consigliabile mangiare regolarmente zuppe di verdure e legumi, che danno un giusto apporto di carboidrati e proteine senza grassi e sono ottimi anche per la regolarità intestinale.
Una dieta dimagrante drastica è quindi una dieta sana, variata, leggera e ipocalorica, ma assolutamente equilibrata.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 480 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*