Corsa – Periodizzazione Dell’allenamento

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

I cicli di allenamento, sono alla base della periodizzazione dell’allenamento. Impostare la propria stagione di allenamenti verso uno o più obiettivi.

Se come obiettivo avete le gare, dovrete decidere quale per voi sono le o la più importante. Sulla base di questo, si va poi a pianificare la preparazione. L’anno viene quindi suddiviso in periodi. Durante ciascun periodo, l’allenamento valorizzerà uno o specifico aspetto. Ciascun periodo viene “costruito”, viene preparato durante il periodo precedente.

La periodizzazione dell’allenamento

Il macrociclo

Quante volte in una anno vuoi essere al top della tua performance. Se il tuo obiettivo è correre una grande competizione come la maratona, il tuo picco sarà uno nell’arco di un anno. Il tuo macrociclo (il più lungo periodo di tempo per quanto concerne la periodizzazione dell’allenamento), sarà l’anno intero.
Conseguentemente, se il tuo obiettivo è correre due maratone, una in primavera e una in autunno, i macrocicli saranno allora due.

Il mesociclo

Ciascun macrociclo deve essere diviso in diversi, e più piccoli periodi di tempo: i mesocicli, la cui durata varia dalle tre settimane a tre mesi durante i quali ci si focalizza ad affinare delle specifiche abilità.

Ad esempio, un macrociclo di sei mesi, può essere strutturato nel modo seguente:

Mesociclo di riposo

Periodo di 3 o 4 settimane di “riposo attivo”, necessario per recuperare fisicamente e psicologicamente. Recuperarle dalle fatiche della vostra precedente stagione. Durante questo periodi di riposo attivo, sarebbe preferibile non correre, eccetto fare delle piccole uscite di jogging.

Mesociclo aerobico

Periodo di 8 o 12 settimane al massimo nel quale ci si concentra sull’aumento del volume del lavoro. Correre per lunghe distanze e per lungo tempo.

Mesociclo di forza

Periodo di 6 o 8 settimane al massimo, si prosegue il lavoro incominciato nel mesociclo precedente, quello aerobico. Nel lavoro vengono aggiunti i “tempo run”, corsa in collina, o ripetute sui 5000 metri (medie distanze), una o due volte a settimana.
Cresce l’intensità ma le distanze percorse rimangono costanti.

Mesociclo anaerobico

Periodo di 4 o 6 settimane. Correre distanze brevi, con un ritmo di gara elevato. Tra le ripetute è necessario recuperare pienamente. Terminare le sedute di allenamento con “tempo runs”, o correre per molto tempo, circa 20 minuti.

Mesociclo nel periodo di competizione

Ridurre il totale della distanza percorsa, ma mantenere intensità elevate. Il segreto è fare allenamenti molto intensi all’inizio della settimana per avere più tempo per recuperare prima del fine settimana delle competizioni. Alla fine di questo periodo la gara dovrebbe essere il vostro allenamento principale come approccio alla condizione di massima performance.

Lorenza Scoma
Informazioni su Lorenza Scoma 480 Articoli
Si può dire molto di Lorenza Scoma, ma per lo meno è persuasiva e disinteressata, naturalmente è anche protettiva, allegra e leader, ma sono contaminati e mescolati con le abitudini di essere privi di tatto. la sua natura persuasiva, però, è ciò per cui è spesso ammirata. Spesso le persone contano su di loro e sul suo atletismo ogni volta che hanno bisogno di tirarsi su. Nessuno è perfetto naturalmente e Lorenza ha anche degli stati d'animo e dei giorni marci. la sua natura sconcertante e la sua natura pomposa causano molte lamentele, sia personalmente che per gli altri. Fortunatamente il suo altruismo assicura che non è il caso molto spesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*